24/09/07

Blog

Viste le critiche continue, persistenti e spesso strumentali nei miei confronti (dandomi del tifoso di squadre e di arbitri), ho deciso di non commentare più. Entro qualche giorno deciderò se cambiare qualcosa al blog o se, peggio, chiuderlo definitivamente. Tanto non è che serva a molto. Quando disponibili, pubblicherò le designazioni della A del turno infrasettimanale.

Non ho mai precluso ad alcuno la possibilità di contestare voti o coefficienti, anzi! Ho sempre spiegato motivi e risposto alle perplessità. Però c'è un limite: sono stufo di leggere commenti del tipo "il tuo Rizzoli", oppure "tifoso con poca competenza", dopo aver spiegato in vari commenti come la penso, dando motivazioni. Ho altro di meglio da fare.

23 commenti:

pop ha detto...

No Matteo!Tu lasciali perdere,rispondi solo se ne vale la pena,non è giusto che il blog debba chiudere per qualche maleducato che non ha rispetto delle opinioni altrui.Fregatene e vai avanti che il blog va benissimo!

Hymne ha detto...

Carissimo Matteo, io sono nuovo di questo blog e ho apprezzato fin da subito la veste che gli hai dato, nei termini di competenza e saggezza. Ho sempre condiviso le tue valutazioni, ti ho scritto quello che penso anche per e-mail.

Quando ho letto il voto a Damato ho avuto una lievissima sensazione di "voto emotivo" e, cercando le parole più tranquille, ho espresso la mia perplessità. Tu hai risposto in modo garbato e convincente. Per me, per l'importanza che do ai voti, la cosa è finita lì, anzi non è, in realtà, mai iniziata.

Non so se a ferirti particolarmente sono state le mie dichiarazioni o altre; nel caso sia stato il mio intervento quello che ti ha disturbato, me ne scuso in modo sincero.

Mi auguro, considerandoti (e lo sai) davvero molto valido, che tu possa digerire qualche intervento a te sgradito e continui a portare avanti il blog che hai magnificamente messo in piedi e portato avanti.

Sinceramente,

HYMNE

thomas ha detto...

Ciao Matteo, io scrivo poco, ma leggo molto volentieri questo blog che mi sembra essere diventato uno dei "must" tra gli addetti ai lavori. Io sono arbitro da dodici anni e assistente da quasi quattro. Nella mia carriera (ridicola, tra l'altro) ho sempre avuto a che fare con persone che di fatto contestavano e contestano tuttora il mio operato, a volte in maniera cortese, a volte cospargendomi la macchina di escrementi di cane. Vedi Matteo, io non sono Collina né Niccolai, ma amo quello che faccio e nonostante ci siano sempre gli stolti che non capiscono il mio operato, ho a che fare con una miriade di dirigenti e calciatori che mi stimano e, nei momenti più brutti solidarizzano con me. Io vado avanti da sempre perché so di essere nel giusto, anche quando sbaglio. L'essere arbitro mi ha insegnato, prima di tutto, che giudicare e palesare un'opinione sono qualità difficili da mettere in pratica, ma fanno parte di una scelta fatta più di due lustri fa che mi ha aiutato a crescere e a formare la mia personalità. Io adoro arbitrare, o meglio, "guardalineare", proprio perché mi metto alla prova ad ogni partita. Quello che mi fa arrabbiare oggi, è che un collega voglia abbandonare un progetto che probabilmente ama.
Quello che mi fa arrabbiare oggi è che alcuni colleghi non sanno vedere l'Arbitro Matteo, ma solo il tifoso, quando loro per primi si incazzano la domenica sui campi e fanno fioccare cartellini a go-go. Permalosi e incoerenti.
Tu, Matteo, non mollare. Non per me o per chicchessia, ma per te stesso.
Voi denigratori, invece, cercate di essere arbitri anche nella vita di tutti i giorni e non dare addosso a chi ci mette l'anima per dare un servizio, di cui, a quanto pare, usufruite quotidianamente.
Viva le critiche, ma soprattutto, viva l'onestà intellettuale.
A presto,
Thomas

pierluigi ha detto...

matteo guarda che so per certo che ti seguono alcuni della can quindi tieni duro...!!!!il blog è diventato punto di riferimento anche per loro..!
NON MOLLARE...!

GIUSEPPE ha detto...

ciao Matteo... io sono nel blog da pochissimo... però penso che tu debba continuare a scrivere liberamente quello che pensi... puoi sia sostenere che non sostenere un arbitro o una squadra... sono fatti tuoi... ma ti assicuro che non sei l'unico... qua tutti si ha delle simpatie... e tutti commentiamo tutto in base alle nostre ideologie/simpatie... non mollare... te lo chiedo per piacere...

RESTA TRA NOI MATTEO... ASPETTIAMO I TUOI COMMENTI!!!

Barlo86 ha detto...

CAro Matteo,
mi spiace averti offeso, ma mi riferivo al tipo di commenti, non certo alle persone che non conosco e non mi permetto di giudicare.
Un teologo brasiliano, Leonardo Boff, ha scritto che "tutti i punti di vista, sono la vista di un punto"; ritengo che i commenti ad un qualsiasi post; ed in particolar modo le "critiche" nei confronti dei tuoi voti siano le espressioni di punti di vista differenti.
Tengo a sottolineare che certo mai si deve arrivare all'offesa personale, ma un, anche serrato, confronto di idee penso ci possa essere.
Hai un blog bellissimo seguito da centinaia di arbitri che magari non commentano, ma che lo ritengono validissimo.
Forse io stesso criticherò in futuro qualche tuo voto, ma certo non mi permetterò mai di criticare TE E GLI ALTRI CHE COMMENTANO.
Tutti gli arbitri sanno che decidere significa andare incontro a polemiche; pertanto sono sicuro che tu saprai andare avanti, come vai avanti quando dagli spalti ti insultano.
Scusami se ti ho offeso, non avevo intenzione di attaccare la tua persona.
Michele

ste85 ha detto...

dai matteo non te la prendere.. alla fine si sa che dare dei voti crea sempre polemiche in bene o in male..
l'importante è che tutte le discussioni siano fatte con correttezza e senza offese

dinamocbasso ha detto...

matteo, è da circa 7-8 mesi che scrivo al blog.

ti posso dire che tu dai dei voti che sono frutto della tua indiscussa competenza.
se qualcuno non è daccordo con i tuoi voti e i tuoi giudizi(a me è capitato di non essere daccordo in alcuni casi) lo deve poter dire.
naturalmente,sono daccordo, bisogna usare sempre toni pacati non usando espressioni offensive nei tuoi confronti che reggi con bravura il blog ( è di basso livello utilizzare terminologie come "il tuo rizzoli o "tifoso con poca competenza").

il bello è l'avere idee diverse. se tutti avessero le stesse idee si vivrebbe in un mondo piatto e sensa senso.

vito ha detto...

dai matteo non mollare..!!allora io cosa devo dire che tre due giorni fa un certo a.d. mi ha detto che obiettivo si scrive con una b e non due...!!!!scherzo dai!!

federika ha detto...

Matteo essere contestati fà parte del nostro lavoro,l'importante è restare convinti delle proprie decisioni e,soprattutto della propria buona fede,il parere altrui ed il dibattito può essere costruttivo fino ad un certo punto,e tu sei fin troppo intelligente per non capire quando portare avanti determinate discussioni e quando no.
Anche se la pensiamo diversamente su alcuni argomenti(Merk e gli arbitri tedeschi per esempio)ho sempre rispettato al massimo il tuo punto di vista,perchè quello di una persona competente in materia e soprattutto con una cultura non indifferente.
Non vale la pena lasciare il campo per l'ignoranza altrui,specie quando i risultati del proprio lavoro crescono di giorno in giorno.
Mi raccomando pensaci bene.

Anonimo ha detto...

Che io sappia, obiettivo è si può scrivere in due modi: obiettivo ed obbiettivo.

Un italianista non arbitro

matteo ha detto...

federika ha ragione. Essere contestati fa parte del lavoro. Il problema è che una volta date le dovute spiegazioni, non mi va di rivedere sospetti su ogni mio voto o giudizio. Io non sono un osservatore, mi limito a guardare le partite e ad esprimere pareri. Il ranking non è la Bibbia: è un gioco che serve per analizzare, più o meno, il rendimento degli arbitri. Tutto qui. L'anno scorso arrivarono ai primi posti Rizzoli, Saccani e Rocchi. Non credo quindi di aver "aggiustato" i valori effettivi, anche perché sarei uno psicolabile. Cosa me ne viene in tasca? Questo blog è stato aperto per gioco, come ho detto, per vedere un po' come si muovono i nostri fischietti, con tutto il rispetto che si ha per loro. Io ne ho, altri meno.

Mi incazzo molto, però, quando mi si viene a dire che io do voti per preferenze personali, perché sono tifoso del Milan (cosa detta qui l'anno scorso, e non credo di dovermene vergognare). "IL TUO ROSETTI", cosa vorrebbe dire? Gli ho dato 5, dovevo dargli 4? Capirai! Cioè, ci stiamo riducendo a delle emerite scemenze, ce ne rendiamo conto, o no?

In conclusione, non mi sento offeso da nessuno, però è chiaro che vengono degli interrogativi. Io metto i voti, che devono essere discussi, ci mancherebbe! Che blog sarebbe, altrimenti? Però non devo ribadire cento volte le motivazioni. Cercate di capire... dò 5 a Damato e uno mi dice che ho ragione. Il giorno dopo arriva un altro che mi dice che gli do 5 solo perché sono "un tifoso frustrato". Ebbè, che dovrei fare? Ogni lunedì 'sta storia? Se assegno 6 a Rosetti è perché lo adoro, se gli do 5 è perchè non ho capito niente. Prendetela con leggerezza...

matteo ha detto...

sì, obiettivo si può scrivere con un a b (preferibile) ma anche con due.

shoegazer ha detto...

caro matteo il blog è interessante e tu lo gestisci molto bene.....però bisogna tu abbia la consapevolezza che le critiche sono una naturale conseguenza e che certo linguaggio tagliente fa parte del gioco.....certo le offese devono essere precluse....
continua così e non essere permaloso!!
shoegazer

vito ha detto...

grazie all'anonimo e grazie a matteo..! la mia battuta era ovviamente per sdrammatizzare..!!
Matteo continua cosi il dibattito è sempre molto vivo..!

Anonimo ha detto...

Matteo, lascia tutto e ti raccomando ti intrmprendere quella via che va dritta dritta a fanculo !!! Meglio per tutti ........

matteo ha detto...

guarda, i commenti anonimi dovrei cancellarli, ma il tuo lo lascio. E' troppo bello. Un vigliacco che non si firma (anche se so chi sei, visto che come amministratore del blog vedo tutte le identità). Complimenti! Comunque dovresti sapere (o forse non ci arrivi) che il web è bello perché è vario, quindi se non ti va di stare qui, va' pure. Nessuno ti rimpiangerà. Aria!

matteo ha detto...

x shoegazer
ciao e bentornato. Sono d'accordo con te, ma il senso del blog era indirizzato a certi commenti. Come tu sai bene, non ho mai censurato le critiche ai miei modesti giudizi.

vito ha detto...

matteo denuncialo !ma che gente..!

federika ha detto...

Vedi Matteo di fronte a tanta pochezza(l'ultimo post firmato anonimo)si possono solo alzare le mani,figurati se tu devi risentirti per quel "poveretto" che lascia certi post.Anche se manco dal blog da un pò di tempo ho letto i messaggi che ti hanno innervosito ed anch'io ho trovato certe affermazioni inopportune ed insignificanti,il problema(io almeno ho notato questo)è che chi ti accusa di essere tifoso di determinati arbitri,lo fà per insofferenza nei confronti degli stessi,quindi il problema non sono le tue " preferenze personali" ma le antipatie di certi visitatori.
Stesso dicorso vale per il voto di Damato e l'accusa di essere tifoso sopra tutto......bisogna sopportare e dibattere se lo si ritiene opportuno.Sei sempre andato avanti così ed è giusto proseguire su questa strada.Spero tu ci abbia ripensato.
Complimenti per la risposta all'anonimo,l'hai smontato senza scendere al suo livello.

Anonimo ha detto...

Tutto questo casino...proprio adesso che da arbitro (di volley) stavo iniziando ad appassionarmi al gioco dei coefficienti.
Dai! Stai facendo un grande blog, ti esprimo la mia solidarietà.

Cardinale ha detto...

Hanno già detto tutto prima di me... concordo. Non mollare!
Qualunque scelta, qualunque valutazione è opinabile, discutibile e così via.
Ognuno dimostra da come scrive la propria competenza, imparzialità e educazione.
Si può non essere d'accordo, ma va detto nelle dovute maniere.

Confermo che in alto (Can e Can C) ti leggono in tanti...e probabilmente qualcuno scriverà pure...(forse non Rosetti ;-))!!!

Assistant referee ha detto...

Penso che la vera frustrazione da tifoso non sia quella di Matteo che da i voti secondo la sua libera coscienza (è dall'anno scorso che lo hanno accusato di essere nell'ordine filo-juventino, filo-interista, filo-milanista, e poi filo-Messina, filo-Rosetti, filo-Rocchi, filo-Rizzoli).

La vera frustrazione è delle persone che scrivono qua dentro non per esprimere un parere, ma solo per delegittimare chi posta i commenti, quando magari la propria squadra ha subito un torto arbitrale.

Come direbbe Paolo Ziliani: patetici!