10/02/11

Serie A - Designazioni 6^ Ritorno


BARI – GENOA (Coeff.2)
PERUZZO (Schio)
ANGRISANI (Salerno) – ROSSOMANDO (Salerno)
IV: BARATTA (Salerno)

BRESCIA – LAZIO (Coeff.4)
GIANNOCCARO (Lecce)
ROSI (Gubbio) – GRILLI (Gubbio)
IV: MAZZOLENI (Bergamo)

CAGLIARI – CHIEVO (Coeff.2)
TOZZI (Ostia Lido)
COMITO (Torino) – GIACHERO (Pinerolo)
IV: VELOTTO (Grosseto)

CATANIA – LECCE (Coeff.4)
ROMEO (Verona)
MAGGIANI (La Spezia) – PADOVAN (Con.Veneto)
IV: RIZZOLI (Bologna)

CESENA – UDINESE (Coeff.3)
ORSATO (Schio)
MUSOLINO (Taranto) – GALLONI (Lodi)
IV: BARACANI (Firenze)

JUVENTUS – INTER (Coeff.5)
VALERI (Roma 2)
NICOLETTI (Macerata) – ROMAGNOLI (Macerata)
IV: ROCCHI (Firenze)

MILAN – PARMA (Coeff.3)
DE MARCO (Chiavari)
GHIANDAI (Arezzo) – GIORDANO (Caltanisetta)
IV: BANTI (Livorno)

PALERMO – FIORENTINA (Coeff.3)
RUSSO (Nola)
ALESSANDRONI (Roma 1) – DE LUCA (Pescara)
IV: CALVARESE (Teramo)

ROMA – NAPOLI (Coeff.5)
BERGONZI (Genova)
FAVERANI (Lodi) – STEFANI (Milano)
IV: MORGANTI (Ascoli Piceno)

SAMPDORIA – BOLOGNA (Coeff.3)
GERVASONI (Mantova)
ALTOMARE (Molfetta) – CALCAGNO (Nichelino)
IV: OSTINELLI (Como)

Dopo tre turni di assenza Paolo Valeri neo internazionale si aggiudica il derby d'Italia Juventus-Inter a mio avviso meritatamente, coronamento di una carriera fin d'ora perfetta.Molto curioso di sapere come andrà a finire. Con lui la coppia di Macerata che non desta alcuna preoccupazione per la loro bravura.
A Roma designato Bergonzi dopo un assenza di due turni dovuti forse a quel rigore concesso in Lecce-Cesena; nessun dubbio invece sulle qualità dell'arbitro di Genova, giusta designazione.
De Marco dirige la capolista e continua il suo recupero che è ormai stabilizzato, sta dimostrando di essere all'altezza delle gare che sta dirigendo e per il momento il suo rendimento è costante.
Giannoccaro torna dopo le proteste della Juve sconfitta in casa con l'Udinese, Braschi lo ripropone per Brescia-Lazio, gara del tutto facile perchè i locali sono in recupero con il rientro di Iachini in panchina mentre la Lazio ha dimostrato qualche problemino nelle ultime apparizioni.
Scontro retrocessione a Catania affidato al buon Romeo che sarà coadiuvato da Maggiani e Padovan, in una botte di ferro.
Russo,Gervasoni e Orsato designati per gare di media difficoltà dove bisogna però fare attenzione alle sorprese. Tozzi alla sua seconda apparizione in serie A in questa stagione.
Peruzzo chiude la giornata in una gara non del tutto emozionante, importante è a mio avviso recuperarlo appieno in una stagione molto compromessa.

15 commenti:

ste85 ha detto...

Nulla da dire su Valeri..

Non sono assolutamente d'accordo sulla desginazione di Bergonzi:
parliamo chiaro, sbagliare contro una piccola non ha la stessa rilevanza di una grande..e il premio è di dirigere ROMA-NAPOLI!?.

Chefren ha detto...

Allora, i nostri ragionamenti a riguardo del derby d'Italia erano esatti, da alcuni nomi non si usciva, e così è stato. Spetta a Valeri, tenuto fermo (complica il raduno a Cipro) addirittura dal quarto di finale Napoli-Inter di coppa Italia. Anche io sono molto curioso di vederlo all'opera. Abbiamo indovinato l'assistente Nicoletti, ma non pensavamo forse a Romagnoli. Comunque, una coppia di ormai nota affidabilità.
Sul resto delle designazioni, Bergonzi torna dopo il gravissimo (secondo me) errore di Lecce-Cesena, e lo fa in una partita non da ridere. Secondo me molto più insidiosa di Milan-Parma, che invece va a De Marco, in un buon momento di forma.
Tozzi esce in una gara del tutto inutile, a differenza dei suoi colleghi CAN B precedenti. Forse questo conta poco, l'importante è la presenza in A, ma non credo che il laziale per quest'anno possa coltivare speranze di promozione.
Un piccolo passo avanti per Russo, mi pare, che ottiene il Palermo sempre al centro di polemiche per arbitraggi. Contro una Fiorentina che però è in un anno di transizione, senza obiettivi.
Torna Romeo dopo aver diretto bene a Bari. Per lui scontro salvezza delicatissimo Catania-Lecce.
Orsato ottiene una partita interessante, anche se sulla carta non sembra tale: si incrociano speranze di salvezza del Cesena e ambizioni europee dell'Udinese. Sfida non da poco.
Per Giannoccaro mi aspettavo un rientro un po' più soft, stiamo a vedere Brescia-Lazio, ma a mio parere sarà una partita apertissima e difficile da arbitrare.
Gervasoni va a dirigere un Sampdoria-Bologna che poteva addirittura andare ad un CAN B, siamo quasi sullo stesso piano di Cagliari-Chievo, se solo i padroni di casa non fossero in questa crisi profonda con preoccupazioni di retrocessione.
Chiudo con Peruzzo, utilizzato per una partita che vede aperte solo le minime speranze dei pugliesi di iniziare a scalare punti per una salvezza miracolosa. Molto ma molto difficile, ma pur sempre ancora in gioco.
Morganti quarto uomo a Roma: lunedì dovrebbe essergli confermata la designazione per Sampdoria-Genoa di mercoledì 16, e allora per questo viene tenuto forse ancora fermo.

ste85 ha detto...

Secondo me il derby di genova non lo farà Morganti.. Non è in forma.

Hymne ha detto...

Buone questa volta le designazioni. Buone, perchè sensate. A differenza di quelle di settimana scorsa, di cui si è già discusso precedentemente.

Giusto assegnare Juve-Inter a Valeri, arbitro in crescita e senza macchie; freddo e senza fronzoli. Gli fa da quarto uomo proprio quell'arbitro che, con la Juve al rientro in A, diresse il primo derby d'Italia post-calciopoli, quello che sembrava nessun arbitro del nuovo corso potesse dirigere senza esserne stritolato. Rocchi cominciò ad essere Rocchi proprio con quella direzione arbitrale. Auguro a Valeri di avere la stessa sorte.

Al di là dell'errore di Bergonzi, dargli Roma-Napoli è giusto nella misura in cui è l'arbitro giusto per questo tipo di partita. Nessuna delle due squadre ha problemi con lui, anzi, per certi versi, entrambe possono ritenersi soddisfatte del passato quando hanno incrociato l'arbitro genovese. Queste sono partite dove è importante tenere conto anche di queste cose; non so quanti altri arbitri, in questo momento, potevano "andar bene" a Roma e Napoli come Bergonzi.

Il Milan viene affidato a De Marco; la partita non dovrebbe essere impossibile, anche se il Milan non sta attraversando un momento di grande forma e i risultati sono quelli che sono. Dirigere i rossoneri a San Siro non è sempre un lavoro semplice, ma De Marco è in un periodo di buona forma. Avrei scelto lui anche io.

Brescia-Lazio a Giannoccaro ok, anche se nell'ultima uscita non mi era piaciuto. Lanciato Russo, che, Brescia-Roma a parte, non ha sbagliato un colpo.

Il derby di Genova è una gran bella partita. Morganti secondo me al momento non è in forma per essere riconfermato su questo match. Secondo me Braschi guarderà con quattro occhi Valeri. Non escludo che, se uscirà trionfante dal derby d'Italia, gli assegni anche il derby di Genova.

HYMNE

ste85 ha detto...

Hymne ma ogni volta che lasci il tuo commento fai notare che tale arbitro non deve avere problemi con certe squadre e viceversa...
Secondo essendo solo in 20 bisogna anche superare certe cose..

Sono d'accordo con te per il derby di Genova ma metterei anche Tagliavento e Rocchi (tenuti a riposo..)

Chefren ha detto...

Beh che Morganti sia fuori forma potrà essere anche vero, ma a questo punto della stagione (e della sua carriera soprattutto direi) non ha senso tenerlo fermo aspettando che cambi chissà cosa. Sarà confermato a mio parere sicuramente per il derby di Genova, dove Braschi non vorrà giocarsi un altro arbitro. Ricordiamo che la situazione di classifica delle due squadre è anche piuttosto tranquilla, non lottano né per la retrocessione né per l'Europa al momento.
Per questi motivi vedo certo l'impiego dell'ascolano, che in caso contrario sarebbe stato designato per una partita di questo turno.

ste85 ha detto...

Hymne che dici dell'arbitraggio di Bergonzi ieri sera????....

Da 4.. pessima gestione della gara.. Se gli arbitri prendessero i provvedimenti giusti al momento giusto...

Chefren ha detto...

Pessimo Bergnzi, concordo con ste.
Ma non tanto sugli episodi, quanto sulla gestione disciplinare della gara. Se l'è lasciata sfuggire completamente nel primo tempo, non punendo alcuni interventi meritevoli quali ad esempio quello di Dossena. Poi continuo a non capire come sia possibile che per i tocchi di mano a volte non ci sia mai giallo, anche se poco fuori l'area di rigore ad interrompere un'azione importante. Ma qual è la discriminante?
Sul fattaccio degli sputi nessuno pare aver visto nulla. Nel secondo tempo un po' meglio, il rigore gli è stato suggerito da Faverani.
A proposito di Faverani, una serata da 10 e lode: vede bene tutto, il rigore entrato, il fuorigioco di Zuniga sull'autogol annullato, la posizione regolare di Lavezzi nell'occasionissima a tu per tu col portiere e la posizione di Cannavaro che crossa per il 2-0.
Nel finale brutto intervento di De Rossi du Cavani, secondo me questo pure da rosso diretto.

ste85 ha detto...

Io ripeto quanto già detto..
I match importanti vanno assegnati agli arbitri che in quel momento sono in forma.. Se ora vanno bene De MArco Celi o Romeo o Rocchi si affidano a loro..

Non a quelli che sulla carta sono internazionali ma sono in calo di forma.

pippo sport ha detto...

Raga, come è andata la giornata di oggi?

ste85 ha detto...

Io ho visto Brescia-Lazio... partita difficile, tesa e Giannoccaro non mi è piaciuto nella gestione della gara.

Sono curioso di vedere Valeri ora.

Chefren ha detto...

Oggi buona parte delle partite senza storia finite in goleada o quasi... direi giornata positiva, bene anche Romeo a Catania da quel poco che ho potuto vedere.
Ma l'attesa e la curiosità è tutta per Valeri oggi...

pippo sport ha detto...

Raga, secondo me Valeri a dir poco strepitoso!

Hymne ha detto...

Mi chiedi di Bergonzi, Ste... Non peggio di tanti altri. Lui ha questo stile del "dialogo" e del cartellino ragionato. I giocatori lo ascoltano, a differenza di altri arbitri che non riescono a farsi ascoltare nemmeno sventolando dieci gialli in un tempo. A me lo stile di Bergonzi piace. Poi, guardando col lanternino, poteva starci qualche provvedimento per entrate dure e pericolose, ma in generale preferisco lui all'arbitro che ammonisce, ma non ha credibilità.

Ottimo Valeri questa sera. Grande freddezza e sopratutto un equilibrio nella gestione del match davvero da dieci e lode. Non si è avuta MAI la sensazione che "pendesse" da una parte, come spesso si vede negli arbitri italiani. Dote rara e da salvaguardare. Se Valeri è questo io gli farei arbitrare tutti i match clou da qui alla fine della stagione, a partire da Genoa-Samp di mercoledì.

Romeo ha regalato la punizione al Catania, che ha dato ai siciliani i tre punti. Giannoccaro, caotico come l'avevo visto in precedenza.

HYMNE

Dario ha detto...

Valeri bravissimo, ha le stimmate del grandissimo arbitro. Era un po' il suo battesimo del fuoco e lui lo ha affrontato a viso aperto, arbitrando all'inglese e lasciando correre quanto più possibile. Magari da un arbitro giovane ci si aspetta che - per tenere in pugno una partita potenzialmente difficile - fischi più del necessario. Lui invece non ha avuto timore ed ha dimostrato una maturità ed una personalità veramente convincenti.
Manca solo l'ammonizione a Cordoba.